Posts in: settembre, 2011

La Valdambra nel Medioevo

La presentazione del volume

“Mi sento fieramente toscano, perché la Toscana è sensibile nei confronti delle iniziative che mirano a trasmettere la conoscenza alla popolazione.”
Così Paolo Pirillo, curatore della collana Toscana Medievale, ha introdotto il tema degli investimenti sulle tematiche culturali in occasione della presentazione del libro curato da Lorenzo Tanzini “La Valdambra nel Medioevo”.
La coinvolgente presentazione di Allen J. Grieco ha aperto nuove prospettive e spunti di riflessione sulla storia della Valdambra, sempre seguendo le tracce dei relatori della giornata di studi svoltasi lo scorso febbraio nell’austero complesso dell’abbazia di San Pietro a Ruoti.
Il volume raccoglie gli atti di questo convengo e presenta in modo ben organizzato i contributi


Arte e fotografia: arrivano quelli della BAM

Nino Migliori co i ragazzi della "Bottega"

In tempi come questi ci vuole una buona dose di coraggio una ad una solida e creative preparazione professionale per avventurarsi in un viaggio tra fotografia, arte e cultura. Lo stesso coraggio che hanno mostrato il fotografo Antonio Manta, uno dei più grandi stampatori italiani, ed i suoi allievi che hanno recentemente inaugurato a Montevarchi la BAM, acronimo che sta per Bottega Antonio Manta. Uno spazio creativo dove si lavora nel campo della comunicazione e dell’immagine ma non solo. La “bottega” è anche uno spazio aperto a chi ha voglia di fare cultura attraverso l’immagine. Per iniziare è stata allestita una mostra di


Tra storia e leggenda: delitti rinascimentali nel Valdarno

 

Confronto tra il giornalista Fulvio Bernacchioni, ovvero il sottoscritto e lo scrittore Oscar Montani, pseudonimo del montevarchino Marco Santoni.
La singolar tenzone avrà luogo domenica 18 settembre, alle 16, sul palco appositamente allestito nella centralissima piazza del Popolo a Bucine in occasione della Piccola Fiera degli Scrittori Anonimi. Evento giunto al quinto appuntamento annuale, organizzato dal Comune di Bucine con la preziosa collaborazione dell’associazione Diversi Uguali.
I due autori cercheranno di far luce su di una questione ancora irrisolta: la fantasia di un giallista, per quanto contorta, può superare la più cruda realtà? Nel tentativo di trovare argomenti utili per far luce su questo enigma il giallista Marco Santoni prenderà in esame le ultime produzioni del sottoscritto con particolare riferimento ad “Antiche Cronache della Valle dell’Arno”, libro che mette a


Della virtù delle donne e del meretricio

Particolare di un dipinto su ceramica di Marco Cipolli

Tratto da “Storie e Leggende nella valle dell’Arno”

I casi di Bucine, Montevarchi e Figline Valdarno.
“Per quindici anni il peccatore si imporrà due quaresime ogni anno e continuerà in un modo o in un altro a fare penitenza per tutta la vita”. Questa la pesante pena prevista, già nell’XI° secolo, dalla legislazione canonica  per chi commetteva peccato di adulterio.<…>
Dai pulpiti delle chiese i predicatori lanciavano invettive, evocavano le fiamme dell’inferno e tuonavano contro la degenerazione dei costumi e contro i peccati della “carne”. <…>
Per quanto gravi potessero essere “dipinti” i peccati di lussuria da parte del mondo ecclesiastico e per quanto le


Il vino che faceva resuscitare i morti

Badia a Ruoti: cantina storica

La storica cantina di Badia a Ruoti

Dal volume “Antiche Cronache della Valle dell’Arno” ecco un piccolo contributo per arricchire le conoscenze sulla storia della viticoltura in Valdarno. Buona lettura.

 

In un’appassionata difesa dei vini della valle dell’Arno messer Poggio Bracciolini, nel XVI secolo, esaltava le qualità del Trebbiano descrivendolo come un vino soave e
coinvolgente in grado di primeggiare tra i vini più famosi del Rinascimento.

Cover
Antiche Cronache della Valle dell’Arno (Settore 8 editoria)

Era un bianco prodotto nelle podesterie di Montevarchi e San Giovanni il nettare di Bacco al quale il Bracciolini si