Tra storia e leggenda: delitti rinascimentali nel Valdarno

 

Confronto tra il giornalista Fulvio Bernacchioni, ovvero il sottoscritto e lo scrittore Oscar Montani, pseudonimo del montevarchino Marco Santoni.
La singolar tenzone avrà luogo domenica 18 settembre, alle 16, sul palco appositamente allestito nella centralissima piazza del Popolo a Bucine in occasione della Piccola Fiera degli Scrittori Anonimi. Evento giunto al quinto appuntamento annuale, organizzato dal Comune di Bucine con la preziosa collaborazione dell’associazione Diversi Uguali.
I due autori cercheranno di far luce su di una questione ancora irrisolta: la fantasia di un giallista, per quanto contorta, può superare la più cruda realtà? Nel tentativo di trovare argomenti utili per far luce su questo enigma il giallista Marco Santoni prenderà in esame le ultime produzioni del sottoscritto con particolare riferimento ad “Antiche Cronache della Valle dell’Arno”, libro che mette a nudo alcuni episodi curiosi ma anche eventi truci e misteriosi di questo angolo di Toscana.
Dall’altra parte il cronista uscirà dai rigidi confini delle cronache per analizzare le gesta di “Mastro Bertuccio”, singolare personaggio nato dalla penna di Oscar Montani che partendo dal Valdarno, si muove per mezza Europa, nei turbolenti anni che caratterizzano l’ultima decade del XV° secolo. Nel primo romanzo, “Mala Tempora”, mastro Bertuccio, singolare fabbro dallo spiccato spirito investigativo, aveva scoperto gli autori di delitti efferati, attirandosi il pericoloso rancore di altolocati personaggi dell’oligarchia fiorentina. Nel romanzo successivo, ovvero “Nova Tempora”, il fabbro montevarchino dovrà fuggire in esilio ma questo non gli impedirà di indagare su altri terribili fatti di sangue.
La singolar tenzone sarà alla fine stemperata da un aperitivo offerto dal circolo Arci di Bucine, al quale siete tutti invitati, dove non mancherà il famigerato vino che faceva “resuscitare i morti” di cui si narra invece in una parte di “Antiche Cronache della Valle dell’Arno”

 

 

About This Author

Post A Reply