Posts in Category: arte

Pinocchio “arlecchianato” ed altre storie nell’arte di Marco Cipolli

Opere di Marco Cipolli

Può accadere che l’arte classica abbia un’influenza sui contemporanei. Con Marco Cipolli questo è successo ma, osserveranno i più smaliziati, non è la prima volta che un artista subisce “contaminazioni” da coloro che, in varie epoche, hanno lasciato un segno tangibile del loro estro. L’osservazione è pertinente ma ad osservare la mostra antologica “Attraverso il tempo”, in corso di svolgimento presso la sala espositiva “Ugo Capocchini” a Barberino Val d’Elsa, ci accorgiamo che Marco Cipolli pur affascinato dai grandi del passato ha trovato un strada innovativa dove pittura e scultura divengono quasi una cosa unica.

Per la curatrice della mostra, Sandra Stanghellini, pittura con la scultura sono “due tecniche nelle quali Cipolli padroneggia con destrezza ormai


Cassero per la scultura. Un catalogo per Michelangelo Monti

Museo del Cassero - Montevarchi
M. Monti: Risveglio della Primavera

Dopo la morte di Michelangelo Monti, avvenuta nel 1946, la grande raccolta di opere in gesso dell’artista conobbe un lungo periodo di oblio e rischio di sparire per sempre. In effetti nel corso degli anni molte opere andarono perdute e solo grazie agli sforzi ed alla sensibilità della moglie Eligia prima e della nipote Maria Celeste dopo parte della gipsoteca dell’artista torinese, ma nativo di Milano, è giunta fino ai giorni nostri. Le opere sopravvissute e l’archivio dell’artista furono cedute in deposito al comune di Montevarchi da Maria Celeste Monti nel 1998, con l’impegno di cederle gratuitamente ed in via definitiva all’amministrazione comunale


Alla scoperta di Giorgio Vasari

Arezzo: Santo è Bello

Arezzo. Palazzo diocesano. Dalla mostra "Vasari Santo è bello"

A chi ancora non l’avesse vista raccomando la mostra ” Vasari Santo è bello” nel palazzo diocesano di Arezzo. Giusto davanti al duomo. Un’ occasione unica per conoscere una produzione meno nota, o meno considerata, di Giorgio Vasari: gli stendardi processionali, opere che lui non disdegnò mai di dipingere, neppure quando era ormai ricco e famoso. E poiché gli stendardi sono talora tele dipinte su due lati e più volte due tele, su supporti diversi, accoppiate, è un’occasione unica anche per vedere riuniti quelli ormai destinati a due sedi distinte. Chi invece la mostra l’avesse già visitata sappia che è arrivato un nuovo dipinto:


Arte e fotografia: arrivano quelli della BAM

Nino Migliori co i ragazzi della "Bottega"

In tempi come questi ci vuole una buona dose di coraggio una ad una solida e creative preparazione professionale per avventurarsi in un viaggio tra fotografia, arte e cultura. Lo stesso coraggio che hanno mostrato il fotografo Antonio Manta, uno dei più grandi stampatori italiani, ed i suoi allievi che hanno recentemente inaugurato a Montevarchi la BAM, acronimo che sta per Bottega Antonio Manta. Uno spazio creativo dove si lavora nel campo della comunicazione e dell’immagine ma non solo. La “bottega” è anche uno spazio aperto a chi ha voglia di fare cultura attraverso l’immagine. Per iniziare è stata allestita una mostra di